Ita | Eng


home chi siamo governance


Governance

  • Stampa
  • E-mail

Siamo un Consorzio di 110 Enti pubblici.

Il CSI-Piemonte ha personalità giuridica di diritto pubblico e come tale rispetta i principi di economicità, trasparenza ed efficacia.

La nostra gestione è assimilabile a quella di un’azienda privata:

  • il Bilancio si basa sull’erogazione di servizi e sullo sviluppo di progetti per la PA piemontese;
  • il contratto dei dipendenti è quello delle aziende del terziario.

I Consorziati sono contemporaneamente proprietari e clienti dei servizi che realizziamo.
 

Nel rispetto dei principi di trasparenza, correttezza e affidabilità che caratterizzano da sempre l’azione del CSI-Piemonte, il 4 ottobre 2011 il Consiglio di Amministrazione ha approvato e adottato il Codice Etico ed il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo del Consorzio, in linea con le prescrizioni del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 in materia di “responsabilità amministrativa” degli Enti.

  • Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo+

    Redatto ai sensi del D.Lgs. 231/2001, è il documento che raccoglie le regole, gli strumenti e le condotte funzionali a dotare il Consorzio di un efficace sistema organizzativo e di gestione, idoneo a prevenire condotte, potenzialmente illecite, rilevanti ai fini dell’applicazione del decreto.

  • Il Codice Etico+

    Il Codice Etico, sulla base dei suoi principi che ispirano l’azione del CSI-Piemonte, esplicita l'insieme dei diritti e dei doveri che, per aree di responsabilità, il Consorzio si impegna a rispettare nei confronti dei suoi interlocutori (sia interni che esterni).
    È un documento ufficiale deliberato e sottoscritto dal Consiglio di Amministrazione e impone principi, comportamenti, impegni e responsabilità etiche, che devono essere attuate da tutti coloro ai quali è rivolto. Ne sono destinatari coloro che rivestono funzioni di rappresentanza, amministrazione o direzione ovvero esercitino, anche di fatto, la gestione e il controllo del Consorzio nonché tutti i suoi dipendenti, i collaboratori e chiunque a vario titolo intrattenga rapporti di affari con CSI.


In base a quanto previsto dal Decreto Legislativo 231/2001, il Modello di Organizzazione del Consorzio dispone che il Consiglio di Amministrazione del CSI-Piemonte, con propria delibera, nomini un Organismo di Vigilanza con il compito di controllare e vigilare sul rispetto del Codice Etico e sull’efficace applicazione del Modello di Organizzazione.

  • Organismo di Vigilanza+

    È composto da tre membri (2 esterni ed uno interno), di cui uno con funzioni di Presidente, nominati dal Consiglio di Amministrazione, secondo quanto disposto dal Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo del Consorzio.

    Paolo Vernero Presidente e membro esterno
    Marco Levis Membro esterno
    Maria Paola Ardissone Membro interno
Share/Save/Bookmark

Consorzio per il Sistema Informativo - P.IVA 01995120019 copyright 2014 CSI-Piemonte. All rights reserved.