home piemontefacile piemonte in pillole dai dati ai racconti


Dai dati ai racconti

 É possibile trasformare i saperi specialistici della Pubblica Amministrazione in saperi comuni?

Sì, grazie ai data storytelling, racconti che contengono percorsi di analisi predefiniti su specifici gruppi di dati.

Le conoscenze presenti nel mondo pubblico, infatti, sono di grande qualità, spesso molto approfondite, ma forse poco note al di fuori degli uffici pubblici.

Periodicamente sceglieremo un nuovo argomento o una nuova base dati e, mettendo insieme i punti di vista del funzionario pubblico, dell'esperto di dati e del designer, cercheremo di rendere la conoscenza fruibile, comprensibile, semplice.

Attendiamo anche i vostri feedback, per capire con voi se le nostre storie vi interessano e se le stiamo raccontando nel modo giusto.

 

CRP App

Il festival Settembre Musica, nato nel 1978 e dal 2007 divenuto MITO (grazie al gemellaggio con Milano), è una manifestazione che ha radici lontane e un patrimonio informativo ricco e variegato. Il festival viene raccontato quest’anno in modo inedito e innovativo.Per valorizzare il patrimonio informativo dei 34 anni della manifestazione piemontese Settembre Musica e per studiarne l’evoluzione nel tempo, a fine 2011 CSI Piemonte e Città di Torino, in accordo con Università di Torino e Datainterfaces.org, hanno avviato una collaborazione per raccontare, attraverso l’uso di tecnologie digitali,  in modo visuale a tutti i cittadini la storia dell’iniziativa.

La prima parte dello studio contiene una narrazione visuale della banca dati.

la narrazione visuale della banca dati

La seconda parte delinea la rete socio-musicale di Settembre Musica – MITO.

La rete socio-musicale di SettembreMusica - MITO
  • Gruppo di lavoro+

    Lo studio si è svolto attraverso la collaborazione di un gruppo di lavoro multidisciplinare composto da funzionari pubblici, musicologi, informatici, matematici, designer.
    La Città di Torino ha messo a disposizione, oltre che la base dati storica, le conoscenze di chi ha fatto nascere e crescere l’iniziativa, coinvolgendo anche una musicologa nell’interpretazione dei dati; il CSI Piemonte ha fornito strumenti hardware, software e competenze nell’elaborazione e rappresentazione visuale dei dati; l’Università degli Studi di Torino ha portato conoscenze di strumenti innovativi quali l’analisi delle reti; Datainterfaces.org ha messo in campo i designer per rappresentare visivamente queste reti “musicali” e infine il Politecnico di Torino ha contribuito attraverso gli studenti che hanno svolto attività di stage su questo tema.

Share/Save/Bookmark
 
   

Consorzio per il Sistema Informativo - P.IVA 01995120019 copyright 2014 CSI-Piemonte. All rights reserved.