Ita | Eng


home tecnologie WI-PIE


WI-PIE

  • Stampa
  • E-mail

Un'autostrada di 900 km di fibra ottica con 11 punti di accesso e altri 700 km di sentieri digitali che raggiungono le zone periferiche. 1.013 Comuni coperti da tecnologie xDSL, 963 da soluzioni wireless e 68 dal servizio satellitare. Arrivando a raggiungere con la larga banda tutto il territorio piemontese, zone rurali e montane comprese.

Questo è WI-PIE, il programma per lo sviluppo e la diffusione capillare della larga banda, promosso dalla Regione Piemonte.

Il programma è stato avviato nel 2004, quando solo il 30% del territorio piemontese era coperto dalla larga banda, con l’obiettivo di creare un infrastruttura di rete aperta e condivisa: oggi qualsiasi cittadino, impresa o Pubblica Amministrazione piemontese, da qualsiasi punto della regione, può accedere alla Rete e ai servizi che su questa vengono veicolati.
 

WI-PIE non vende connettività di rete direttamente agli utenti finali, ma secondo una logica precompetitiva ha assicurato le condizioni migliori per permettere agli operatori privati di entrare nel mercato e per offrire banda larga di alto livello a tutti e in tutte le aree del Piemonte. Perché questi sono i presupposti per promuovere e sviluppare servizi innovativi, capaci di migliorare la qualità di vita delle persone e di produrre occasioni di business.

Il CSI-Piemonte costituisce il nodo principale di questa rete. La velocità di trasmissione del suo anello principale è 40 Gb/s, ampliabile fino a 320 Gb/s: 20 Gb/s sono dedicati ai servizi Rupar e TOP-IX; altrettanti sono dedicati alla "Piattaforma di innovazione", costituita da progetti innovativi promossi da TOP-IX.

L'integrazione tra il programma WI-PIE e fondi dei "Patti Territoriali" della Provincia di Torino ha permesso lo sviluppo di 440 km di dorsali provinciali in fibra ottica nel Canavese, nel Pinerosle e all'interno dei territori del Sangone e della Stura, che collegano un numero significativo di Amministrazioni , collegando all'infrastruttura di rete principale (backbone) con velocità pari o superiori ai 100 Mbps.

WI-PIE è divenuta una buona pratica a livello europeo: il progetto B3-Regions, di cui Regione Piemonte è coordinatore e il CSI esperto tecnico, valorizza questa esperienza e recentemente ha ottenuto un riconoscimento formale da parte della Direzione Generale Information Society and Media della Commissione Europea.

 

Share/Save/Bookmark

Consorzio per il Sistema Informativo - P.IVA 01995120019 copyright 2014 CSI-Piemonte. All rights reserved.