Outsourcing

Gestiamo in outsourcing i servizi infrastrutturali e applicativi per le pubbliche amministrazioni locali.
I primi enti che ci hanno affidato l’outsourcing totale dei sistemi informativi sono stati la Regione Piemonte, la Provincia e la Città di Torino.

Nelle aziende sanitarie, l’outsourcing permette la gestione e l’evoluzione del sistema informativo ospedaliero e territoriale, come per l’ASL di Biella. Per i comuni è un’opportunità per assicurare innovazione, efficienza e integrazione ai propri sistemi informativi: abbiamo progettato il piano complessivo di rinnovamento dei sistemi informativi del Comune di Alessandria.

Riduzione dei costi per la PA, grazie a economie di scala e investimenti tecnologici del CSI

Il modello di outsourcing prevede:

  • la razionalizzazione delle infrastrutture informatiche, secondi principi di facility management, risparmio energetico e scalabilità delle soluzioni
  • la disponibilità di applicativi standard e omogenee, per la gestione integrata della maggior parte dei processi amministrativi
  • l’erogazione di servizi a catalogo come l’help desk, l’assistenza alle postazioni di lavoro
  • la consulenza e il supporto al change management, per ottimizzare i processi degli enti

La centralizzazione delle risorse produttive e il nostro personale specializzato assicurano una maggiore efficienza alle amministrazioni, che non devono preoccuparsi della gestione di infrastrutture e applicativi per concentrarsi sulla valorizzazione del proprio sistema informativo.

Crescita dei servizi al cittadino

L’outsourcing consente alle amministrazioni locali una visione strategica e non solo strumentale dell’ICT:

  • permette una progressiva crescita dei servizi che gli enti locali possono erogare a cittadini e imprese con una significativa riduzione di spesa
  • offre alle aziende sanitarie un supporto tecnico-funzionale completo ai processi clinico-sanitari ed amministrativi
  • favorisce l’accesso a servizi specializzati, quali la dematerializzazione e la gestione documentale, difficilmente accessibili alle disponibilità economiche degli enti
  • garantisce l’evoluzione organizzativa, normativa e tecnologica necessaria per adeguarsi alle linee di sviluppo della pubblica amministrazione delineate dall’Agenda digitale nazionale.