Agenda Digitale del Piemonte

Lunedì
13luglio
lunch seminar
ore 13-16

INTRODUZIONE
    • GIUSEPPINA DE SANTIS assessore innovazione regione piemonte
    • RICCARDO ROSSOTTO presidente csi piemonte
    • GIULIO LUGHI presidente comitato tecnico scientifico csi piemonte

  • La strategia nazionale e il raccordo con le regioniDIMITRI TARTARI commissione speciale agenda digitale
  • L'Agenda Digitale del PiemonteGIULIANA FENU regione piemonte
  • Le azioni del CSI per l’Agenda DigitaleENNIO CAGGIATI csi piemonte
SPEED SPEECH
  • Agire le Agende Digitali ANDREA NICOLINI CISIS
  • Le autostrade digitali e gli opendataROSSELLA Lehnus Infratel
  • PAOLO BERTOLINO Unioncamere Piemonte
  • Società digitale e competenze: tra innovazione, imitazione e immobilismoGIUSEPPE CARRELLA BCLab
  • Rinascimenti Sociali: Rete Convergente per Impatto Sociale Laura Orestano e Leonardo Camiciotti SocialFare & Consorzio TOP-IX
  • Monitorare l’attuazione dell’Agenda: un quadro di riferimento e una proposta metodologicaLuca Gastaldi Osservatorio Agenda Digitale, Politecnico di Milano
CONTRIBUTI DAI PARTECIPANTI
MODERA
    • PAOLO COLLI FRANZONE netics
Durante l'incontro verranno effettuate riprese audio-video e scattate fotografie
Dove

Centro Incontri della Regione Piemonte
Corso Stati Uniti 23 Torino

Si parla di
  • banda larga e ultra larga
  • competenze digitali
  • innovazione sociale

L’Agenda digitale del Piemonte è una strategia in divenire per rendere il territorio favorevole al lavoro e all’impresa. La PA deve ridurre la burocrazia e diventare più efficiente e trasparente; offrire infrastrutture e piattaforme abilitanti. Imprese e cittadini possono essere co-produttori di servizi pubblici grazie al web 2.0 e alle nuove competenze.

L’Agenda digitale del Piemonte segue le linee della Agenda digitale europea e integra le linee essenziali dell'Agenda digitale italiana, nei due piani nazionali: la Strategia italiana per la Banda Ultra Larga e la Strategia per la Crescita Digitale 2014-2020. Si articola su 4 livelli di intervento: infrastrutture, piattaforme, servizi e competenze.

Infrastrutture. Lo sviluppo della banda ultra larga è necessario per fornire un accesso veloce a internet diffuso sul tutto il territorio, condizione indispensabile per raggiunge gli obiettivi posti dalla nuova Agenda Digitale Europea per il 2020. Per fare questo occorre mettere a sistema le risorse e gli strumenti di attori pubblici e privati, utilizzando i fondi pubblici come completamento al mercato. Gli interventi sulle infrastrutture prevedono inoltre il potenziamento delle altre infrastrutture abilitanti: cloud computing e identità e sicurezza digitale.

Piattaforme. La Regione intende mettere a disposizione piattaforme trasversali utilizzabili da enti pubblici, cittadini e imprese, per sviluppare una società civile in rete e accrescere la competitività del territorio. Le piattaforme dovranno semplificare e dematerializzare i processi amministrativi, favorire i pagamenti elettronici e multicanale, o valorizzare i dati in ottica biga data e iot.

Servizi. Per offrire opportunità di business e aumentare l’efficienza, i servizi in rete dovranno essere diffusi in modo unitario, omogeneo ed essere accessibili a tutti, dagli sportelli unici per le imprese alle iniziative di smart living su energia, ambiente e turismo.

Competenze. Per sostenere lo sviluppo di una società digitale aperta, competitiva e inclusiva è necessario far crescere le competenze digitali della popolazione piemontese, sia a livello generale sia in ambiti specialistici, supportando inoltre l’innovazione sociale, oggetto di nuove politiche e nuovi modelli di investimento.

www.agendadigitale.piemonte.it è il sito ufficiale dell'Agenda Digitale del Piemonte, in progress, con le linee di azione.

Materiali

Le linee di azione dell'Agenda Digitale del Piemonte

In collaborazione con