Tipologia
Approfondimento

Estate Ragazzi: blockchain per le famiglie

Dal 2020 la tecnologia blockchain sarà alla base di tutto il processo amministrativo e organizzativo dell'Estate Ragazzi, l'iniziativa della Città di Torino e di alcune associazioni, sostenuta dalla Compagnia di San Paolo e dell’Ufficio Pio.

Estate Ragazzi è un’offerta di attività estive per bambini rivolta alle famiglie che restano in città durante il periodo di chiusura delle scuole. La quota di partecipazione a carico della famiglia è commisurata al valore ISEE del nucleo famigliare, mentre l’integrazione economica rimanente è corrisposta alle Associazioni direttamente dalla Compagnia di San Paolo e dall’Ufficio Pio.

Finora il flusso amministrativo si è basato sulla consegna di moduli, autocertificazioni e documenti cartacei per attestare requisiti e dichiarare l'interesse a partecipare. Il progetto pilota realizza una sistema software che, oltre a informatizzare e snellire le attività amministrative e burocratiche, offre ai cittadini  un'esperienza d’uso più intuitiva e trasparente, grazie all'uso della blockchain e alla possibilità di gestire tutto dal proprio smartphone.

flusso

L’architettura del dato e delle transazioni basata sulla blockchain permette la verificabilità e l’acquisizione automatica delle dichiarazioni, l’automazione di molte fasi, la tracciabilità e l’accountability delle azioni effettuate nel tempo.

Lo scenario che sviluppiamo è riconducibile al modello più generale di erogazione di bonus e token sociali, che prevede diversi ruoli:

  • chi eroga i contributi: l'Ufficio Pio
  • chi eroga i servizi: le associazioni
  • beneficiari: le famiglie
  • certificatori: la Città di Torino

L’utilizzo di credenziali nazionali SPID e CIE, associate a un wallet blockchain gestito tramite app, garantisce l’imputabilità certa dell’iscrizione on line dei bambini, senza che le famiglie debbano recarsi presso gli sportelli delle scuole. La certificazione delle informazioni basata sull'anagrafe nazionale ANPR evita ai cittadini di dover fornire dati già conosciuti dalla pubblica amministrazione, secondo il principio once only: il certificato di residenza, lo stato di famiglia, il livello ISEE. Tramite app il genitore gestisce anche le deleghe per il ritiro del bambino. In futuro il servizio potrebbe integrare il circuito PagoPA per il pagamento elettronico della quota di partecipazione.

In sintesi, la sperimentazione di questo progetto pilota offre a tutti i soggetti coinvolti nell'Estate Ragazzi questi vantaggi:

  • per le famiglie: procedure informatiche snelle fruibili da smartphone, iscrizione tramite procedura on line, certificati ottenuti automaticamente, maggior controllo sull'effettivo utilizzo dei servizi, agevole gestione delle deleghe al ritiro dei bambini  
  • per l'Ufficio Pio: visibilità della distribuzione dei contributi sul territorio, certezza dei requisiti socioeconomici delle famiglie, certezza dell’identità richiedente e validità della richiesta di iscrizione, snellimento delle procedure di rendicontazione e attendibilità dell’effettiva frequenza
  • associazioni: verificabilità e certificazione dell’accreditamento, visibilità in tempo reale della disponibilità dei posti e della distribuzione delle richieste, sistema informatizzato per la delega al ritiro dei bambini, snellimento delle procedure di rendicontazione
  • Città di Torino: tracciabilità e verificabilità delle azioni, visibilità sull'occupazione degli istituti scolastici messi a disposizione sul territorio, verifica automatica dei requisiti socioeconomici delle famiglie.

ottobre 2019

Argomenti
Scuola lavoro
Eccellenze e Temi strategici
Blockchain