Tipologia
Ricerca e sviluppo

Il nuovo ecosistema della cultura

Data inizio

L’ecosistema dei beni culturali della Regione Piemonte è rappresentato da un insieme di applicativi per la raccolta, la catalogazione e la fruizione dei beni culturali. 

Il sistema Guarini, attivo dagli anni ’90 e ormai obsoleto, si è evoluto, portando all'adozione della piattaforma Collective Access, software con licenza Open Source GPL per la gestione digitale del patrimonio archivistico, bibliografico e museale. Il nuovo sistema poggia inoltre sulla Smart Data Platform per l’ingestion dei dati e sull’esposizione di API verso un front-end innovativo in fase di realizzazione. La piattaforma Collective Access è stata configurata e parametrizzata per rispondere alle esigenze della Regione Piemonte e degli operatori di musei, istituti culturali e archivi storici.

La ricerca ha riguardato in particolare lo sviluppo e la sperimentazione di widget per la gestione dei master piece nel back-end di Collective Access, per individuare le informazioni più rilevanti (oggetti digitali e relative descrizioni catalografiche) e migliorare la fruizione per gli utenti finali. Il widget è stato realizzato e integrato nella piattaforma Mèmora Back end, utilizzata dagli operatori del settore. Sono in corso le verifiche tecniche e legali per il rilascio del widget alla community internazionale OSS, che garantirebbe diffusione e visibilità al progetto.


 

 

Argomenti
Cultura
Educazione digitale
Eccellenze e Temi strategici
Open source
Ricerca e sviluppo